Desearq

RIQUALIFICAZIONE PARCHEGGIO CAVERRA| Caslano _ Svizzera

Il progetto nasce dall’esigenza espressa di riqualificare l’area parcheggi del condominio Caverra.
Il tema è quello del confine, ovvero la possibilità di sfruttare quei ampi spazi di confine tra strada/cortile, strada/parcheggio, parcheggio/cortile.

Dopo un primo sopralluogo e dalle problematiche espresse, si è deciso di intervenire come prima cosa sull’ingresso ai parcheggi privati. Posto ad oggi in concomitanza con la curva, l’ingresso risulta difficoltoso e rischioso, sia per i fruitori stessi, sia per i passanti, a causa delle manovre per l’ ingresso.
L’ingresso è stato spostato da via Rosseè verso via Campagna, avendo a disposizione più spazio senza doverlo prelevare all’area parcheggi.
Il sistema dei parcheggi è stato ridefinito portandoli dai 13 effettivi fino ad oggi a 16 , riservandone 3 per gli ospiti ( da poter utilizzare come lo si ritiene più opportuno). Dodici dei tredici parcheggi privati sono stati racchiusi da un confine e l’accesso avviene attraverso il nuovo ingresso. I restanti 4 rimangono accessibili dalla strada.

Il tema del confine si snoda attraverso la creazione di un muretto in cemento armato, che riprende quello esistente, alto 90 cm, che contorna l’area andando a definire lo spazio parcheggi.
Un confine che non vuole essere solo mero strumento di divisione, ma di valorizzazione dell’intero intervento, attraverso lo studio di alcuni elementi di design che, posizionati lungo tutto il muretto, ricreano situazioni diverse da punto a punto.

Ricavati da lamiere microforate piegate industrialmente, questo singolare oggetto si va ad “aggrappare” al muro di delimitazione, creando appunto diverse situazioni in base alla zona in cui è posizionato.
Piegato in modi sempre diversi, si trasforma in un tavolino di appoggio, seduta, sistemi di aggancio per biciclette o ciclomotori, sistema di illuminazione sia dello spazio cortile (ad esempio posto in concomitanza con le scale di discesa le illumina rendendole più sicure durante le ore notturne), sia di quello dei parcheggi.

Quest’ultimo sistema, posto invece lungo i parcheggi, si trasforma in un sistema di illuminazione per le targhe che diventano visibili durante le ore con scarsa illuminazione.

Il sistema di sedute e tavolini invece crea delle zone conviviali, andando a riqualificare l’area del cortile e del verde, rendendola fruibile e cercando una convivialità tra i condomini e i loro spazi.

Le stesse lamiere microforate diventano anche confine e separazione con la strada, una separazione che gioca attraverso il vedo/non vedo, creando un’immagine univoca dell’impianto.

error: Content is protected !!